NextMe

rossi radiazioni

Fusione fredda. Novità dall’E-cat, almeno stando alle recenti dichiarazioni di Andrea Rossi. Secondo l’inventore italiano il suo dispositivo, nella versione da 1 MW, è in grado di funzionare per 8 mila ore in un anno mantenendo un coefficiente di prestazione COP medio pari a 6. Sembra inoltre che il primo Hot E-cat, venduto a un misterioso cliente militare, sia già stato ricaricato.

Leggi tutto: Fusione fredda: l’E-cat da 1 MW funziona per 8 mila ore in un anno con COP 6

rossi radiazioni 

Fusione fredda. L'E-cat domestico è ancora un miraggio: colpa delle certificazioni. A dirlo è lo stesso Andrea Rossi che, in deroga a precedenti dichiarazioni sulle interviste, ne ha recentemente rilasciata una ad una radio statunitense nel corso del programma Tom e Doug Radio Show.

Leggi tutto: Fusione fredda: per l'E-cat domestico saranno necessari anni di attesa

FF auto motore

Fusione fredda. Dennis Cravens vuole alimentare un’automobile elettrica con un reattore che funziona con i principi delle Lenr, proprio come l'E-cat. E per farlo ha bisogno di fondi: per questo ha organizzato una raccolta via Internet.

Leggi tutto: Fusione fredda: un E-cat per alimentare auto elettriche?

e-cat2012

E-cat. Altri concorrenti in arrivo, dalla Svezia e dagli Usa, in particolare dalla Nasa, già da tempo interessata ai processi Lenr. Una società del paese nordico, la Climeon, ha infatti presentato un brevetto che potrebbe far impensierire Andrea Rossi, mentre l'agenzia spaziale statunitense propone come scaldabagno un reattore nucleare che non funziona né a fissione né a fusione calda.

Leggi tutto: Fusione fredda: nell'attesa di E-cat, si fanno avanti la Nasa e una societa' svedese

ecat 1mw

E-cat. La questione dei report indipendenti è ormai datata e dibattuta, complicata anche da continui rinvii e ritardi. L’ultimo proprio recentemente, quando Andrea Rossi ha dichiarato sul suo blog come gli ultimi test saranno effettuati nel corso della terza settimana di marzo, con arrivo dei risultati, presumibilmente, ma senza alcuna garanzia, nel mese di aprile.

Leggi tutto: Fusione fredda, E-cat: ulteriore ritardo sui report indipendenti

rossi radiazioni

Fusione fredda. Si parlava di febbraio/marzo per le certificazioni e quindi per l’installazione del primo E-cat ad alta temperatura, ma ora Andrea Rossi sembra tornare sui suoi passi, parlando di uno slittamento verso il mese di aprile. Il problema, a quanto pare, sarebbero le certificazioni, che stentano ad arrivare. Così come il documento firmato da terze parti, che sarà pubblicato indipendentemente dai risultati, ma che ancora non risulta emesso.

Leggi tutto: Fusione fredda: l’Hot E-cat è in ritardo, intanto Celani va in TV

isole solari

Piattaforme circolari galleggianti che seguono il movimento del sole producendo grandi quantità di energia. Sorgeranno in Svizzera le tre isole fotovoltaiche galleggianti progettate dall'azienda energetica Viteos e da Nolaris, spin-off dello Swiss Center for Electronics and Microtechnology.

Leggi tutto: In Svizzera le tre isole galleggianti che produrranno energia solare

ecat 1mw

Fusione fredda. L'E-cat non ha bisogno di altre dimostrazioni pubbliche. Questo ha ribadito Andrea Rossi alla domanda di un lettore del suo blog, Steven Karel, sottolineando che i test indipendenti, che si attendono da tempo, saranno pubblicati comunque, qualunque sia il risultato. L'inventore italiano mostra quindi sicurezza.

Leggi tutto: Fusione fredda: niente test pubblico per l'E-cat. Cresce l'attesa per i test indipendenti

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version