fusione freddallnl

Con la fusione nucleare è possibile produrre più energia di quella immessa. Il "Sacro Graal" della settore sembra avere nuove prospettive in base ai risultati degli ultimi esperimenti condotti negli Usa, presso il Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL).

energia solare lunare

Dopo il disastro di Fukushima del 2011, il Giappone sta cercando di orientarsi con sempre più insistenza all'energia solare come valida alternativa all'atomo. Tanto che una ditta di costruzione nipponica sta conducendo una campagna per alimentare tutta la Terra con l'energia direttamente assorbita dalla Luna.

 Andrea Rossi

Fusione fredda. I diritti di E-cat sono stati acquistati da Industrial Heat Lcc, ditta statunitense con sede a Raleigh (North Carolina, Usa). La notizia, apparsa in un comunicato stampa, è stata confermata dalla Prometeon s.r.l e dallo stesso Andrea Rossi, che, rispondendo ad un lettore del blog, si è definito scienziato dell'azienda. Che sia proprio questa società il misterioso partner della Leonardo Corporation?

fonti rinnovabili batteria

Non occorrono materiali inquinanti. Per immagazzinare la grande quantità di energia prodotta da fonti rinnovabili come il sole e il vento potrebbero bastare le piante. Un team di scienziati della Harvard University ha messo a punto una speciale batteria di flusso in grado di immagazzinare energia senza usare metalli costosi, ma affidandosi ai chinoni, un composto organico che si trova nelle piante.

E-cat COP infinito 1

Fusione fredda. L’E-cat dovrebbe sbarcare in Cina, grazie al partner statunitense della Leonardo Corporation, che, secondo alcune indiscrezioni, si tratterebbe di Cherokee, di dimensioni medie, ma comunque apparentemente in grado di sostenere i costi di produzione del prodotto. L’azienda avrebbe importanti relazioni con il paese asiatico che fornirebbe, forse, le basi per la forte industrializzazione che cerca Andrea Rossi.

Hot E-cat test 1

Fusione fredda. Rossi vuole produrre milioni di E-cat. Una bella sfida, che però sembra non spaventare l'inventore italiano, il quale, proprio a questo fine, ha dichiarato di non aver trovato aziende di generatori elettrici a prezzi tali da essere convenienti per una così vasta produzione. Progetto ambizioso, ma, stando alle sue parole, assolutamente realizzabile.

Pagina 6 di 33