Mummia Otzi: scoperto uno dei piu' antichi tatuaggi della storia

otzitatuaggio

Scoperto un nuovo tatuaggio sulla celebre mummia Ötzi. A rivelarlo uno studio dell'Eurac, che ha effettuato la mappatura completa della pelle della mummia, scoprendo che si tratta dei più antichi tatuaggi al mondo presenti su un corpo mummificato.

Grazie a una tecnica fotografica non invasiva, sul torace è stato individuato un tatuaggio mai notato prima, difficile da vedere visto il colore scuro della pelle della mummia conservata a Bolzano. Ma attraverso l'utilizzo di tecniche sofisticate è stato possibile individuare e classificare anche i tatuaggi presenti negli strati più profondi della cute di Ötzi.

La presenza di tatuaggi sul corpo dell'Iceman non è affatto una novità, visto che fin dal suo ritrovamento erano stati osservati alcuni disegni, a 19 settembre del 1991. Da allora sono stati effettuati diversi studi per cercare di identificarli e di contarli. La tecnica è stata utilizzata da Marco Samadelli, ricercatore dell’Istituto per le Mummie e l’Iceman dell’EURAC. Il corpo è stato fotografato da diverse prospettive attraverso tecniche multispettrali in grado di vedere dall’infrarosso all’ultravioletto. Ciò ha permesso di individuare con una precisione senza precedenti anche i tatuaggi presenti negli strati più profondi della cute. “Ogni foto è stata scattata sette volte, ogni volta con una diversa lunghezza d’onda in modo da raggiungere le diverse profondità a cui le polveri di carbone usate per i tatuaggi si sono depositate. Per gli strati più superficiali sono sufficienti i raggi ultravioletti, per quelli più profondi gli infrarossiha spiegato lo scienziato.

otzitatoo

In totale sono 61 quelli localizzati sul corpo di Ötzi. Si tratta di linee lunghe dai 7 millimetri ai 4 centimetri, nella maggior parte dei casi disposte parallelamente in gruppi di due, tre o quattro. Tra questi anche due croci.

Il nuovo tatuaggio. L'ultima scoperta invece si trova a destra sul basso torace, in una posizione insolita rispetto agli altri tatuaggi, che coprono soprattutto gli arti inferiori e la zona compresa tra il ginocchio e il piede.

Finora, l'ipotesi più accreditata vedeva i tatuaggi come il risultato di un trattamento terapeutico, una sorta di agopuntura per alleviare il dolore alle articolazioni. Ma il nuovo tatuaggio sul torace riapre il dibattito.

Francesca Mancuso

Foto: Eurac

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Anche la mummia Ötzi soffriva di carie

Pin It
Tags: , ,

Cerca