I camaleonti hanno una pelle hi-tech

camaleonte

Proprio così: i camaleonti cambiano colore sulla base di un autentico meccanismo hi-tech che li distingue da tutti gli altri animali in grado di mimetizzarsi e nei quali i pigmenti nelle cellule della pelle si disperdono semplicemente.

Nei camaleonti, avverrebbero dei veri e propri cambiamenti strutturali che influenzano la riflessione della luce da parte della pelle, secondo i principi della fotonica. A dimostrarlo è uno studio dell'Università di Ginevra, che ha dimostrato che questi animali hanno più strati sovrapposti di cellule che riflettono la luce in maniera diversa. Un vero meccanismo hi-tech basato su un doppio strato di cellule della pelle, ognuna delle quali ha forme e comportamenti differenti.

In più, la disposizione strutturale delle cellule dello strato superiore è differente a seconda che l'animale si trovi in uno stato di rilassamento o di eccitazione. Ma esisterebbe anche un terzo strato di cellule, più profondo e più spesso, in grado di riflettere una parte sostanziale della luce nello spettro dell'infrarosso vicino.