Calpestare la lava si può? Il VIDEO

calpestalava

Cosa succede se si calpesta la lava? Ha provato a dare una risposta a questa domanda Alex Rivest , un coraggioso studente che ha messo il proprio piede sulla lava rovente del Kilauea, un vulcano delle Hawaii in attività da ben 31 anni.

Non sorprendentemente, la scarpa del temerario prende brevemente il fuoco. Giusto un attimo.

Ma cosa succede realmente? Nel video si può osservare che, mentre la lava si muove, la superficie esterna si raffredda creando una sorta di involucro che non fa passare direttamente il calore, almeno fino a quando questa protezione non giunge a rottura.

Darcy Bevens dell'Università del Centro di Hawaii per lo studio dei vulcani attivi, ha spiegato che lo stivale del ragazzo "si accende" perché la lava fusa è di una temperatura compresa tra i 700 e i 1.200 gradi centigradi. Lo stivale "non rimane acceso, però, perché il materiale della scarpa non brucia in modo efficiente. Motivo per cui – continua – si fa un falò con il legno e non con le scarpe".

Lo studente rimuove rapidamente il suo piede dalla lava e, così facendo, la rientranza che si era creata con la pressione del piede lentamente scompare, facendo tornare la lava alla sua originaria forma bulbosa e viscosa. "La lava comincia a formare una solida 'pelle' esterna, quando prende contatto con l'aria relativamente fredda e la terra", ma quella "pelle" lava rimane flessibile ancora per un po ', fino a quando non si raffredda ulteriormente e diventa una crosta roccia vitrea".