Breaking Bad è realtà: arrestato prof cinese che produceva metanfetamina in casa

breaking bad cina

Altro che serie TV, altro che storie inventate. Breaking Bad è realtà. E il vero Walter White è stato di recente arrestato in Cina. Un professore che aveva lasciato il lavoro per lanciarsi nel mondo delle dogrhe sintetiche, cucinando le metanfetamine proprio come l'insegnante e protagonista di Breaking Bad.

Ma se Walter White aveva messo a frutto le proprie competenze in ambito chimico (almeno inizialmente) per mettere da parte un gruzzoletto per aiutare la sua famiglia, il prof. cinese arrestato il 28 settembre scorso aveva iniziato a produrre droga per soddisfare ben altri bisogni: i propri.

Lumou, questo è il suo soprannome, non aveva le competenze del protagonista di Breaking Bad ma qualcosa ha deciso di fare pur di produrre da solo la droga e fare soldi.

Così ha iniziato ad effettuare delle ricerche, poi dei tentativi, fino a quando non ha ottenuto una formula e un prodotto venduto ad altri tossicodipendenti.

Lavoro apprezzato. Gli affari di Lumou hanno preso la strada giusta e l'ex professore ha pensato bene di investire migliaia di dollari in attrezzature che normalmente si trovano in un laboratorio di chimica.

La polizia cinese lo stava cercando da un anno e mezzo. Secondo i media locali, le indagini erano partite a marzo dello scorso anno, quando il reparto narcotici ha ricevuto la segnalazione di un nuovo traffico di droga nella regione. I detective sono riusciti a infiltrarsi in una piattaforma online utilizzata per vendere le sostanze stupefacenti e hanno arrestato tre spacciatori. Questi ultimi hanno confessato di aver acquistato i loro farmaci da un uomo di nome 'Lumou', di Nanning.

guangxi breakingbad

guangxi breakingbad2

guangxi breakingbad3

Gli investigatori cinesi, forse anche loro fan di Breaking Bad, si sono messi sulle sue tracce. L'ex insegnante di chimica è stato trovato in possesso di 31,5 kg di metanfetamine e 185 kg di materie prime tossiche. Nella sua casa-laboratorio di Nanning – un'area di 120 metri quadrati in un grattacielo - sono stati trovati anche una pentola a pressione alta e le apparecchiature sofisticate che nel tempo aveva acquistato

“Era la più avanzata e completa attrezzatura che abbiamo mai trovato”, ha raccontato un ufficiale della polizia.

La realtà, a volte, supera anche la finzione.

Francesca Mancuso

Foto: shanghaiist

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Breaking Bad diventa un fumetto: ecco come vincere il comic-book

Pin It
Tags:

Cerca

ravenna2017 300x90