Le 12 tecnologie presenti e future che i film hanno predetto

film futuro

Quando andiamo al cinema, le aspettative verso il film sono molto alte. Quando poi questi hanno la tendenza, spesso inconsapevole, di predire in qualche modo il futuro, con il senno di poi tutto acquista un altro sapore. Che si tratti di fantascienza o film drammatici, serie televisive o, addirittura, cartoni animati come I Simpsons, è nella loro storia che potrebbero emergere tratti di un futuro che ci attende.

Ripercorrendo alcuni film del passato, ci ritroviamo oggi, nel presente, nella consapevolezza di quanto fossero lungimiranti. Una lista di 10 successi cinematografici, per riflettere quanto il futuro tecnologico si nascondesse nelle loro trame.

Super Mario Bros (1993) e la caduta delle Torri Gemelle

Quasi tutti ricordano cosa stavano facendo quell'11 settembre 2001, quando le due Torri si sbriciolavano davanti ai loro occhi. E qualcosa del genere fu preannunciato nel film Super Mario Bros nel quale una serie di brevi istanti, tanti quanti quelli entrati nei libri di storia, raccontavano con una precisione disarmante quello che costituiva una minaccia non troppo lontana dalla realtà. All'epoca si combatteva contro rettili e universi paralleli, nella realtà era la barbarie umana che si avvaleva della tecnologia (quella sofisticata degli aerei) per commettere uno dei più atroci eventi storici che la memoria ricordi. Una coincidenza raccapricciante.

Super Mario Bros

 

Woman in the moon (1928) e lo sbarco dell'uomo sulla Luna

Andiamo indietro nel tempo, ovvero nel 1928 quando un film contemporaneo a quelli del cinema muto preannunciava uno sbarco umano sul nostro satellite. Il modo di raggiungerlo sarebbe stato proprio quello utilizzato dalla Nasa, un razzo multistadio passato alla storia come l'Apollo 11. E per finire, la pellicola immaginava una partenza degna di quelle attuali, dove un countdown scandisce i secondi adrenalinici che separano l'uomo dal lancio.

woman-in-the-moon-1928

 

Ritorno al futuro (1989) e la tecnologia indossabile

Ritorno al futuro ha già nel titolo qualcosa di inequivocabile. E quando il giovane McFly indossa un paio di occhiali molto simili ai Google Glass, è lì che il futuro si presenta sullo schermo cinematografico. 

ritorno futuro

 

Airplane II: The Sequel (1982) e il body scanner

Non tutti si sono dimostrati entusiasti dell'introduzione del body scanner negli aeroporti. Invaderebbe la privacy. Eppure, in Airplane II si prevedeva che la sicurezza del passeggero dovesse passare proprio attraverso le immagini approfondite del nostro corpo. 

airplane II

Star Trek: The Motion Picture (1979) e gli auricolari Bluetooth e siringhe senza aghi

Probabilmente, è il film che ha portato più di qualsiasi altro la tecnologia a portata dello spettatore. Era il 1979 quando Star Trek prevedeva l'uso di auricolari speciali Bluetooth e di siringhe senza aghi che resero gli spettatori più timorosi molto felici di questa invenzione. Oggi è quasi una realtà forse ispirata proprio dal dottor McCoy e dagli altri protagonisti di Star Trek.

1966-star-trek

 

Total Recall (1990) e le auto del futuro

Le auto del futuro oggi sono una realtà. Si guidano da sole o con uno smartwatch, si parcheggiano autonomamente e sono in grado di schivare qualsiasi pericolo stradale. Total Recall, di cui protagonista era un giovane Arnold Schwarzenegger, preannunciava proprio una simile tecnologia. Certamente inconcepibile all'epoca, molto plausibile oggi.

1990-total-recall

 

Minority Report (2002) e le interfacce gestuali e pubblicità personalizzate

Tom Cruise è uno dei protagonisti più ricorrenti nei film in cui la tecnologia diviene uno “spettro” del futuro. Ad esempio, era il 2002 quando i suoi gesti riuscivano ad interagire con un display, mediante sensori applicati sulle dita delle mani. A farci caso, questa possibilità è stata applicata a Kinect Xbox, mentre la pubblicità personalizzata, quella che siamo abituati a vedere comparire in internet quotidianamente, fu la premonizione dei futurologi assoldati da Steven Spielberg per rendere il film più realistico possibile.

MinorityReport

 

Demolition Man (1993) e Arnold Schwarzenegger governatore

Che Arnold Schwarzenegger sarebbe diventato governatore nessuno se lo sarebbe mai aspettato, pur avendo precedenti cinematografici illustri (come l'attore Ronald Reagan divenuto poi Presidente degli Stati Uniti). Eppure, nel 1993, in Demolition Man, l'attore vestì i panni di aspirante a tale carica durante la lunga propaganda politica. Dieci anni dopo, Schwarzy fu eletto governatore della California.

Demolition Man

Short Circuit (1986) e i robot del futuro

I robot invadono ogni giorno di più la sfera umana. Ormai, sono quasi “pensati” per fare tutto, fino a sostituire l'uomo in determinate mansioni. In Short Circuit, ad esempio, si ipotizzava di “fare la guerra” con i robot. Sicuramente molto efficaci nell'evitare carneficine. Tuttavia, oggi i soldati robotizzati sono usciti fuori dallo schermo cinematografico e sono utilizzati e addestrati per svolgere diversi compiti rischiosi per l'uomo. C'è chi addirittura sostiene che il robot possa giungere su Marte ancor prima della razza umana. Staremo a vedere.

shot circuit

 

WarGames (1983), gli hacker e la cyber-guerra

In questo film, il giovane Matthew Broderick vestiva i panni di un abile hacker. Erano gli '80, quelli della Guerra Fredda tra Stati Uniti ed Unione Sovietica. Sebbene l'uso dei computer fosse meno smodato di oggi, in WarGames si combatteva a colpi di attacchi informatici. Oggi, lo spionaggio che vola nella cybersfera non è più così lontano dalla realtà. E l'arte della guerra cibernetica è affidata alle menti abili di hacker sempre più preparati.

wargames

 

Terminator (1984) e i droni

I droni fotografano zone impervie, servono la pizza e portano a spasso i cani. Questo accade oggi. In Terminator, questi aggeggi sofisticati erano lo strumento utilizzato per azioni di guerra ad alto rischio. Nel 1984, quindi, si preannunciava un loro uso anche a scopo militare. Cosa che, poi, si sarebbe rivelata efficace e realizzabile nel futuro.

HuTerminator

 

2001 Odissea nello spazio (1968) e l'avvento dei tablet, di Siri e del turismo spaziale

Chiudiamo con il film più celebre e antesignano delle prodezze dell'uomo in campo tecnologico e spaziale. Nel 1968, Stanley Kubrick immaginava una Stazione Spaziale sulla quale l'uomo avrebbe potuto vivere grazie ad innovativi comfort e strumenti tecnologici. Quegli stessi strumenti che si sono tradotti oggi nei tablet e nella voce parlante che interagisce con l'uomo, all'epoca Siri. Una possibilità per pochi quando uscì il film. Una realtà per alcuni oggi, quando le frontiere del turismo spaziale saranno definitivamente aperte a quanti se lo potranno permettere.

odissea nello spazio

Federica Vitale

Image Credit: curiosone.tv

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche: 

- I 10 film profetici che hanno predetto il futuro

- I Simpsons lo avevano previsto: dal cartone le 11 tecnologie del futuro 

Pin It
Tags: ,

Cerca

ravenna2017 300x90