Welcome to the future

immagine

“Welcome to the future”. Con questo messaggio di benvenuto voglio accogliere i lettori di NextMe.it, la prima rivista d’informazione on line del nuovo decennio, che cercherà di fornire notizie e opinioni utili a comprendere meglio il futuro che ci aspetta e che, inevitabilmente, già influenza il nostro presente.

NextMe.it parte allo scoccare della mezzanotte del primo gennaio 2010 di Kiritimati, atollo delle isole Kiribari, primo posto al mondo a festeggiare il capodanno. Siamo perciò il primo sito nato nel nuovo decennio: vogliamo che questo sia di buon auspicio per poter affrontare e analizzare temi, idee e problematiche che si presenteranno nei prossimi dieci anni.

Affronteremo tematiche scientifiche, dalle scoperte naturali a quelle spaziali e in campo medico, cercando di fornire elementi utili per capire come queste influenzeranno il nostro modo di agire e di vivere nel mondo. E lo comunicheremo con un linguaggio colloquiale e non accademico, come se fosse una conversazione tra amici che discutono sul proprio avvenire.

Parleremo di tecnologia, segnalandovi gli ultimi prodotti e i gadget più innovativi lanciati sul mercato o in fase di sviluppo; la stessa cosa faremo per il mondo del web e del software, dove cercheremo di indicarvi la via migliore all’utilizzo dei nuovi strumenti informatici. E tratteremo anche di robotica, monitorando passo passo gli sviluppi dei più importanti prototipi, e di biotecnologie, con tutto il carico di interrogativi etici che questo tipo di ricerche porta con sè.

Discuteremo di come si sta muovendo la società e il mondo intorno a noi, dalle scelte politiche alla next economy, nuova frontiera per un capitalismo ecosostenibile. Analizzeremo come si sviluppano le città che abitiamo, dal design alle nuove forme di comunicazione e di comportamento tra individui e vi segnaleremo le più influenti personalità del nuovo decennio.

Tratteremo di mobilità, mostrandovi i nuovi mezzi di trasporto che renderanno il pianeta Terra sempre “più piccolo” e lo spazio sempre più vicino. Ci sarà anche una sezione per discutere insieme dei nuovi prodotti culturali e delle nuove tecnologie di produzione della società dell’intrattenimento, con numerosi inserti video ed immagini.

Un augurio, infine, a che possiamo capire meglio ciò che ci aspetta, per avere gli strumenti e la volontà di creare un mondo sempre migliore.

Pin It

Cerca