Il telescopio Hubble fotografa un'esplosione spaziale: nasceranno nuove stelle

immagine

Uno scoppio spettacolare, legato ad una nebulosa brillante e dovuto alla nascita di nuove stelle nella zona nota come N11, che si trova nella galassia a noi vicina, la Grande Nube di Magellano, è stato registrato nei giorni scorsi dal telescopio spaziale Hubble

Si tratta della zona più attiva a noi nota, una complessa rete di nubi gassose e di ammassi di stelle. Ma non è di certo la prima a verificarsi all'interno della Nube di Magellano, tuttavia è la seconda più grande registrata fino ad ora.  

Ufficialmente conosciuta come LHA 120-N 11, N11 è una delle tante nebulose catalogate nel 1956 dall'astronomo americano Karl Henize, che in seguito divenne un astronauta della NASA.  

Gli astronomi hanno potuto immortalarla grazie alla fotocamera avanzata presente su Hubble, che è stata riparata a maggio dello scorso. L'immagine è in realtà un mosaico comprendente cinque diversi punti di vista.  

N11 è formata da una serie di nuvole rosa di gas incandescente e per le caratteristiche e il colore indica un'attivo processo di formazione stellare. La nebulosa si estende su uno spazio di oltre 1.000 anni luce e ha prodotto alcune delle stelle più grosse attualmente conosciute. 

Una altra forma immortalata da Hubble è stata una nebulosa simile ad un fiore rosso, chiamata LHA 120-N 11A, in cui i 'petali di rosa' sono un insieme di gas e polvere illuminati dalla radiazione delle stelle. N11A è sede di alcune delle stelle più recenti della regione.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca