ESOF 2010, per una settimana Torino si veste di scienza

Torino è scienza: per una settimana, dal 2 al 7 luglio, ospiterà scoperte, invenzioni e ricerche per la quarta edizione di ESOF 2010. Un solo tema a guidare il meeting: 'Passion for Science'. E dice tutto, specialmente considerando che oltre 500 relatori provenienti da 42 paesi saranno presenti alla città del Lingotto.

Dopo essersi aggiudicata l'ESOF staccando su Copenhgen e Parigi, Torino, nella prima settimana di luglio, trasformerà dunque strade e piazze del centro storico in palchi della scienza "per offrire mostre, esperimenti, conferenze, installazioni interattive, seminari, spettacoli e giochi di ruolo".

Fra i big attesi i Nobel per la Chimica, Peter Agre e Kurt Wuthrich, la zoologa Angelika Brandt, la ricercatrice di cellule staminali Elena Cattaneo, il biologo marino Carlos Duarte.

Per partecipare gli appassionati dovranno iscriversi sul sito esof2010.org. La quota è di 300 euro, ma "sono previste tariffe agevolate (65 euro) per gli under 35". Gratuito, invece, l'accesso alle quattro sessioni plenarie fino ad esaurimento posti.

Tuttavia, in contemporanea al 'Scientific programme', dal 3 al 5 luglio il 'Career programme', ddedicato ai giovani ricercatori. E via alle tavole rotonde e seminari per il 'Science to business programme'.

Ecco il programma:

Piazza San Carlo
Il 3 luglio alle 19,30 "Piergiorgio Odifreddi presenterà la 'Notte dei Nobel': George Smoot, Peter Agre, Gerard’t Hooft e Harold Kroto racconteranno le loro straordinarie scoperte al pubblico internazionale". Sarà poi Antonella Ruggero, accompagnata dalla Banda di piazza Caricamento, a catapultare gli spettatori in una festa musicale.

Mentre il giorno dopo, stessa location, "Piero Angela incontrerà Elena Cattaneo, testimone del lavoro scientifico nel campo delle staminali". Spazio anche per 'Green Porno: la notte della seduzione', con Isabella Rossellini, in collegamento da New York, per svelare l' arte dell’accoppiamento.

Piazza Castello
Dal 2 al 7 sarà la volta della sfida con la piazza trasformata in un gigante 'eco-game'. E ancora: laboratori di robotica e matematica ricreativa; spettacoli teatrali e mostre su fisica e l’astrofisica.

Piazza Carlo Alberto
Il 2, 6 e 7 verranno lanciati laboratori sul processo di formazione delle catene montuose e gli Ogm.

Cavallerizza Reale
Ed infine lo spettacolo 'Il segno del chimico: dialogo con primo Levi'. Alla regia Valter Malosti, e il 5 e il 6 la conferenza 'Luce delle stelle'.

Augusto Rubei


Pin It

Cerca