Skype: da settembre arriva il canone per il 3G

Il nuovo Skype 2.0 potrà essere utilizzato per chiamate gratuite su connessioni 3G solo sino ad agosto. Da settembre, infatti, si richiederà l'attivazione di un canone mensile o l'applicazione di una tariffa a consumo.

La versione 'mobile' di Skype, per i dispositivi Apple iPhone, offre agli utenti la possibilità di effettuare chiamate VoIP utilizzando la connessione 3G. Il nuovo Skype 2.0, scaricabile facendo riferimento all' App Store della società di Steve Jobs, potrà invece essere impiegato per effettuare chiamate gratuite, ricorrendo alla connessione 3G, solo entro il prossimo agosto.

Il nuovo modello tariffario prevede che il client VoIP, ogniqualvolta rileverà l'impiego della connessione 3G, richiederà l'attivazione di un canone mensile, o l'applicazione di una tariffa 'a consumo'. Mentre le chiamate VoIP effettuate dal dispositivo mobile servendosi di un hot spot Wi-Fi resteranno gratuite.

 

 

Secondo alcune indiscrezioni, le chiamate Skype-to-Skype da terminale mobile in ambito nazionale potrebbero restare gratuite fino al termine dell'anno. Bensì, a fine estate, le chiamate VoIP da mobile Skype verso contatti Skype esteri dovrebbero divenire a pagamento.

Tuttavia, il cambio di strategia della società del gruppo eBay, appare più che incoerente. Volendo porre su due piani diversi le chiamate VoIP effettuate da sistemi desktop e quelle provenienti da dispositivi mobili, Skype separa nettamente i due campi d'impiego del software, cozzando con quel concetto di 'neutralità della rete' che l'azienda aveva sempre difeso.

La buona notizia, comunque, è che in Skype 2.0 per iPhone, la qualità delle conversazioni è stata migliorata (grazie all'impiego del codec SILK). E i tempi di avvio dell'applicazione, inoltre, sono stati ridotti ed è stato velocizzato l'accesso alla tastiera di composizione.

Augusto Rubei



Pin It