Concentrazione di mercurio nel paese dove si cacciano i delfini

delfini_mercurio

Livelli di mercurio troppo alti nel sangue per i residenti di Taiji, nella parte Sud-occidentale del Giappone. E la colpa sarebbe dell'eccessivo consumo di carne di delfino e di balena. Il villaggio, già noto per essere stato rappresentato nel documentario premio Oscar "The Cove", vive di questo tipo di caccia.

Già da tempo gli ambientalisti richiamano l'attenzione dell'opinione pubblica sulla pericolosità del mercurio per la salute dell'uomo. E proprio ieri, il governo giapponese ha confermato la connessione tra gli alti livelli di mercurio della popolazione di Taiji e il loro particolare consumo di pesce.

L'avvelenamento da mercurio è un argomento delicato in Giappone. La malattia di Minamata, provocata proprio da tale sostanza, genera spasmi, perdita di sensibilità agli arti e malformazioni nei neonati, e in alcuni casi può essere addirittura letale. Legata all'inquinamento, tale patologia è diventata il simbolo internazionale del danno ambientale.

Secondo uno studio condotto dall'Istituto nazionale per la Malattia di Minamata, i livelli di mercurio riscontrati nei residenti di Taiji sono stati superiori alla media nazionale, ma ulteriori esami non hanno trovato alcun effetto negativo. I test sono stati condotti su 1.137 campioni di capelli, poco meno della metà dei 3.500 abitanti del paesino.

Ma il Direttore Koji Okamoto ha spiegato: "I risultati indicano che c'è una connessione tra i livelli di mercurio dei capelli e i cetacei mangiati". Inoltre, la presenza di grandi quantità di mercurio nelle carni di delfini e balene è spiagata dal fatto che tali creature si trovano al vertice della catena alimentare, quindi accumulano il mercurio da tutti i pesci di cui si nutrono e che si trovano ai livelli inferiori.

Anche il direttore di "The Cove", Louis Psihoyos ci tiene a enunciare la propria posizione: "Se stai mangiando carne di delfino, si sta mangiando il veleno, e se stai mangiando un sacco di carne di delfino, stai mangiando un sacco di veleno".

Adesso toccherà aspettare il mese di marzo del prossimo anno, quando si faranno altre con esperti esterni.


Francesca Mancuso



{jumi}
<script type="text/javascript" src="http://static.ak.connect.facebook.com/js/api_lib/v0.4/FeatureLoader.js.php/it_IT"></script><script type="text/javascript">FB.init("bbf12bf298fad8318986cd1a298d1aa3");</script><fb:fan profile_id="232393981484" stream="0" connections="22" logobar="1" width="618"></fb:fan><div style="font-size:8px; padding-left:10px"></div>
{/jumi}

 

Pin It