RomeCup 2010: in gara i robot di scuole e atenei

Sospeso
Tra le novità del *4° Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale, tre giorni di gare con un programma più articolato e in dimensione internazionale:*** **un torneo di calcio per i robot umanoidi programmati dalle università dei Paesi del Mediterraneo, le selezioni nazionali delle scuole per i mondiali di robotica 2010 a Singapore e, per la prima volta in campo, i soccer "peso piuma". * *Nell'area espositiva l'eccellenza italiana nella robotica e nella ricerca sull'intelligenza artificiale. Oltre 20 casi di successo, dalla scuola primaria ai centri di ricerca scientifica di rilevanza internazionale. * L'appuntamento per l'inaugurazione della quarta edizione della RomeCup è *giovedì prossimo, 18 marzo*, alle ore 9.30, presso l'Itis Galilei (via Conte Verde, 51). Ad aprire ufficialmente le gare e lo spazio riservato ai laboratori dell'area dimostrativa è il presidente della *Fondazione Mondo Digitale*, *Tullio De Mauro.* Dalle 10 alle 17.00 si svolgono le gare, articolate in categorie. A sfidarsi sono gli automi progettati e assemblati dagli studenti delle scuole e delle università. Per le selezioni della *RoboCup2010*, riservate alle scuole, tre le categorie in gara: *soccer*, */rescue/* e */dance/*. Per la *R**obocup Mediterranean Open, *riservata ai team universitari*, *scendono in campo i robot umanoidi della categoria *Standard Platform League. * Il programma prevede due giorni di gare nell'aula magna dell'Itis Galileo Galilei (18 e 19 marzo), finali e premiazione nella sala della Protomoteca in Campidoglio (20 marzo). Sei i premi da assegnare, uno per ogni categoria in gara: Robocup Junior Soccer Secondary Open League Field A, Robocup Junior Soccer Secondary Open League Field B, Robocup Junior Soccer Secondary Light Weight League Field A, Robocup Junior Dance Secondary, Robocup Junior Rescue Secondary, Standard Platform League. Alle applicazioni sociali, mediche e didattiche della robotica e alla ricerca sull'intelligenza è dedicata l'*area dimostrativa*, allestita nell'ampio atrio dell'Itis Galilei, per la giornata inaugurale, giovedì 18 marzo, dalle 10 alle 17.00. Oltre venti i casi di successo, dal robot "battimani", progettato da una scuola come aiuto per i bambini disabili, alle applicazioni della robotica biomedica per la riabilitazione o la diagnosi precoce. Tra le esperienze selezionate per la RomeCup2010, anche le eccellenze italiane, come il Laboratorio di analisi del movimento e robotica* *dell'*Ospedale pediatrico Bambino Gesù *di Roma, realizzato con il Dipartimento di Meccanica e Aeronautica dell'*Università "Sapienza" *di Roma, o il robot terapista progettato dall'*Università Campus Biomedico* di Roma per la tele-riabilitazione degli arti superiori in pazienti neurologici. Per riflettere sull'intelligenza artificiale a misura di studente, il Laboratorio di Cognizione naturale e artificiale (NAC) dell'*Università Federico II di Napoli*, l'*Istituto di scienze e tecnologie della cognizione* (ISTC) e il *Consiglio nazionale delle ricerche* (CNR), propongono nuove generazioni di giochi robotici.
Pin It