Preistoria, l'evoluzione dei muscoli animali è più antica

Le prime creature viventi sulla Terra circa 565 milioni di anni fa, si muovevano trascinandosi come un anemone di mare grazie a particolari muscoli. A dimostrarlo sarebbero delle recenti tracce trovate su antiche rocce.

 

Ciò significa che i muscoli dovevano aver subito un'evoluzione in precedenza. Successivamente hanno fatto parte di una lunga linea evolutiva che ha portato poi alla cosiddetta "esplosione del Cambriano", circa 30 milioni di anni dopo. Di quest'ultima fanno parte numerose stirpi di animali marini ancora oggi presenti nei nostri oceani.

"Aver visto questi solchi in rocce della stessa età dei dinosauri, porta a dire che qualcosa strisciava lungo il fondo del mare", ha detto Duncan McIlroy della Memorial University di Newfoundland, in Canada. "Ma per stabilire quanto questa traccia sia vecchia, bisogna essere molto cauti".

Quando il dottorando di McIlroy, Alex Liu gli aveva mandato le immagini dei solchi che aveva trovato nel Precambriano, ossia profonde rocce nel mare vicino Mistaken Point, a Terranova, McIlroy era abbastanza certo che si trattasse di un animale recente. E spiega: "Ma una volta stabilito che tali rocce erano datate antecedentemente al passaggio dell'animale, è richiesto un pò di lavoro in più per comprendere il caso".

Dopo aver effettuato altri studi McIlroy ha spiegato :"Un simile animale ha bisogno di avere i muscoli per spingere e creare delle tracce di questa forma" riferendosi alla fine a forma di mezzaluna delle strutture dei solchi. Così doveva essere appunto la forma di qualche animale preistorico marino.

L'altra questione rimasta insoluta è capire di che bestia si trattasse. Al momento non vi sono candidati, tra le creature strane e misteriose che abitavano i mari del periodo Ediacarano, di poco antecendente il Cambriano.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca