La stampante che funziona a matita

stampante_a_matita

L’ultimo grido del design in campo di cancelleria è stato appena brevettato. Se siamo stufi di ordinare pacchi e pacchi di cartucce per stampante, che sprecano plastica e consumano energia, se ci sembra un peccato buttare un mozzicone di matita usata… ora possiamo ricorrere alla Pencil Printer.

Yanko Design ha chiamato così questo piccolo gioiello del riciclo. Un ingegnoso articolo da scrivania in grado di stampare documenti usando la grafite delle matite usate.

Basta inserire nell’apposito cilindro il mozzicone, come in un temperino. La corrente elettrica brucerà la mina trasformandola in inchiostro e metterà da parte il legno tritato in un pratico cassettino da svuotare in seguito. I designer hanno studiato anche un metodo per eliminare gli errori usando una semplice gomma da cancellare inserita in un alloggio che si muove su piccoli rulli. I fastidiosissimi riccioli di gomma vengono raccolti in un contenitore interno alla stampante, pronto da svuotare e riutilizzare.

In attesa di testarne l’efficacia, di certo è un bel modo di risparmiare soldi, energia… e alberi!

Sergio Lo Gatto

 

Pin It

Cerca