Jumbor, il nuovo manga di Hiroyuki Takei ambientato nel futuro

jumbor_hiroyuki_takei

Tornano i manga di Hiroyuki Takei, celebrato fumettista giapponese famoso in Italia per la serie Shaman King, trasmessa su Italia 1, e per Ultimo, opera nella quale ha collaborato con il padre della famiglia Marvel, Stan Lee.

Lo ha annunciato la casa editrice giapponese Shueisha, che pubblicherà la nuova opera di sensei Takei sulla sua rivista Ultra Jump.

Il titolo di questo nuovo manga è Jumbor, e si tratta in realtà del sequel di una serie precedente, già pubblicata nel 2007 sulle pagine della rivista Weekly shonen Jump, e intitolata Jumbor Barutronica (Jūki Ningen Jumbor).

Ambientato nel 3002, racconta di un pianeta Terra ricostruito dopo i disastri atomici, e in cui il ruolo dominante è assunto dalle squadre di costruttori e dai loro robot. Baru, il protagonista della storia, muore proprio per salvare la sua squadra; verrà resuscitato impiantando la sua memoria in un clone di 5 anni. Potrà così rinascere con nuovi poteri, e continuare a inseguire il suo scopo, ricreare il mitico paese perduto di Dovork.

La serie non ebbe molto successo, tanto che venne sospesa dopo soli dieci numeri. L’anno scorso Takei ha ripreso questi personaggi, realizzando un one shot pubblicato sempre da Ultra Jump. Ora si propone di rilanciare la ricerca di Dovork, e dal 19 febbraio saranno in edicola le nuove avventure, ambientate 300 anni dopo le precedenti.

Gli appassionati di manga nostrani non hanno dunque che da aspettare la nuova opera di un grande maestro del fumetto giapponese.

Andrea Timillero

 

Pin It

Cerca