New Mexico, scoperto un “cugino” del T-Rex

tirannosauro_new_mexico_bis

Una nuova specie di tirannosauro è stato scoperto nel New Mexico da due paleontologi. Thomas Williamson, del Museo di Storia Naturale del New Mexico, e Thomas Carr del Cartagine College.

Si chiama Bistahieversor sealeyi ed è stato ritrovato nella desolata zona del Bisti / De-na-Wilderness Zin del New Mexico e nelle terre della nazione Navajo. Il suo cranio e lo scheletro sono stati ritrovati durante il primo scavo, in una ziona desertica e un campione è stato inizialmente trasportato in elicottero dell'Air Wing.

Come ha riferito Williamson: "Bistahieversor sealeyi è il primo nuovo genere di tirannosauro ad essere rintracciato dal Nord America occidentale in oltre 30 anni".

I ritrovamenti più frequenti di Tirannosauri risalenti a 65-75 milioni di anni fa sono stati nella regione delle Montagne Rocciose del Nord America. La scoperta di Bistahieversor fornirà quindi nuove informazioni sulla storia evolutiva del gruppo.

Spiega Thomas Carr che "Il Bistahieversor è importante perché dimostra che il muso profondo e le potenti mascelle dei tirannosauri, caratteristiche avanzate come nel T-Rex, sono stati adattamenti speciali, legati ad un'evoluzione datata circa 110 milioni di anni fa, dopo che la metà orientale e occidentale del Nord America sono state separati da un mare poco profondo".

Bistahieversor era diverso dagli altri suoi simili, soprattutto per un'apertura al di sopra del suo occhio e una chiglia, lungo la mandibola. A differenziarlo anche il numero dei suoi denti, più numerosi rispetto al lontano cugino T-Rex.

Attualmente, i resti del tirannosauro, formati dal teschio e da parte dello scheletro, si sono attualmente in mostra al Museo di Storia Naturale del New Mexico, mentre più la scoperta dettagliata è stata pubblicata sul numero di gennaio del Journal of Vertebrate Paleontology.

Francesca Mancuso

 

Pin It

Cerca