L' eclissi solare vista dalla Spazio

eclissi_anulare

Un veicolo spaziale in orbita terrestre ha recentemente catturato una eclisse solare dallo spazio, evento molto raro.

Nel corso di una eclisse solare la luna passa tra la Terra e il sole, e quando i tre sono perfettamente allineate, il disco solare è coperto dalla luna.

Lo spettacolo è stato assistito sulla Terra sia in Africa che in Asia il 15 gennaio. La vista dallo spazio, nel frattempo, è stato catturata da un veicolo spaziale dell'ESA (European Spatial Agency) , il Proba-2. Il satellite, che è stata lanciato nel novembre 2009, porta strumenti scientifici per monitorare il sole e la meteorologia spaziale. Proba-2 è il più recente progetto dell'ESA nella serie "Project for On-Board Autonomy" (progetto per autonomia a bordo) e la sua messa in funzione sta procedendo con un livello relativamente modesto del personale di terra impiegato. Il satellite è sufficientemente avanzato per controllare se stesso su base quotidiana. Contributi alla missione sono venuti da tutta Europa, compresa l'Italia, con il Belgio come partecipante più importante, e dal Canada. Il satellite è stato costruito per l'ESA dalla ditta belga Verhaert Space, parte del gruppo QinetiQ, e la missione è gestita dalla stazione di terra dell'ESA a Redu in Belgio.

L'eclisse del 15 gennaio non era totale, quando cioè la luna è alla giusta distanza dalla Terra, riuscendo così a coprire interamente la faccia del Sole. In questo caso, chiamato eclissi anulare, la luna era più lontana dalla Terra, e così la copertura del disco del sole, dove è stato possibile ammirare il fenomeno, è risultata parziale. Ricordiamo che con una durata massima di 11 minuti e 8 secondi, è stata la più lunga eclissi del millennio, finora.

Redazione NextMe

 

Pin It