Casco per il ciclista del futuro

iPhone ARider

Con iPhone ARider, sarà possibile utilizzare l’ormai celebre cellulare della Apple anche come navigatore per bicicletta. Dopo che TomTom ha lanciato il Car Kit per iPhone, la Ubiquitous Entertainment, un’azienda giapponese, propone il casco-navigatore.

Il dispositivo, che per ora è solo un prototipo, si compone di un iPhone 3GS, messo sulla sommità del casco (quasi a fargli ombra), e di un visore Scalar T3-A, posto davanti l’occhio destro. Le mappe scorrono sul visore e basterà un’occhiata per sapere dove andare. Naturalmente, sarà anche possibile telefonare. Ammesso che il fiatone ce lo permetta.

Con questo equipaggiamento il cyborg–ciclista, potrà avventurarsi ovunque, senza preoccuparsi di come tornare. Alcune osservazioni, però, balzano agli occhi:

  • e se piove?
  • e se qualcuno passa con una moto e lo scippa?
  • la vista non viene ostacolata dal display?
  • se si cade?
  • non sarebbe stato sufficiente fissare l’iPhone sul manubrio?
  • non bastava un auricolare per ascoltare le indicazioni?

Tuttavia, l’idea è talmente stravagante che potrebbe diventare un grande successo. Oppure, potrebbe essere utilizzata per scopi diversi da quelli originari. Magari militari. Vedremo.

Per adesso continuiamo ad andare in bicicletta per divertimento. Pedaliamo senza fretta, godiamoci i paesaggi e, qualche volta, mettiamoci alla prova accettando il rischio di perderci.

 

Pin It