Roma, parte il Festival delle Scienze 2010

Festival della Scienza 2010 Roma

Ha aperto oggi i cancelli la quinta edizione del Festival Delle Scienze all’Auditorium Parco della Musica di Roma e lo farà fino a domenica 17 gennaio. “Tra Possibile e Immaginario”, questo il titolo della manifestazione che darà voce ai protagonisti della ricerca scientifica e tecnologica i quali mostreranno le ultime scoperte e indicheranno scenari futuribili.

Nel comunicato di lancio dell’evento si può capire come vengono affrontate le tematiche del futuro e dell’innovazione: “Il Festival delle Scienze di Roma, nella sua quinta edizione, si è dato l’obiettivo di esplorare questo territorio speciale dell’immaginario collettivo, riunendo come d’abitudine i più grandi nomi della ricerca scientifica italiana e internazionale in differenti discipline, filosofi e storici della scienza, esperti e giornalisti, ma anche inventori, educatori, scrittori e artisti, per discutere e approfondire attraverso incontri, dibattiti, caffè scientifici, laboratori e mostre, il rapporto affascinante tra scoperta e invenzione, tra scienza e tecnica, tra creatività e innovazione”.

Da oggi è possibile ammirare il Telecom Italia Future Lab, un percorso interattivo dedicato all’evoluzione digitale, allestito nei foyer dell’Auditorium, che mostra come la “rivoluzione digitale” ha cambiato il nostro modo di interagire con il mondo.

È presente e aperto al pubblico un simulatore di guida del treno Frecciarossa delle Ferrovie di Stato, semplificato nelle funzioni rispetto a quello utilizzato per addestrare i conducenti.

Alle ore 10,30 nella Sala Petrassi, il l prof. Marchis e i suoi assistenti, nell’evento chiamato “Autopsia di un Giradischi”, hanno aperto il corpo dell’apparecchio per mostrarne i segreti in una lezione oltre i confini della tecnica, tra letteratura e musica. Alle 18, sempre nella stessa sala, Cameron Neylon e Ilaria Capua hanno spiegato come il concetto di open source, di solito applicato al mondo del software, sia trasportabile anche nella ricerca, per un’idea di “scienza aperta”.

Chiuderà la giornata il concerto dei Motel Connection, un progetto cross mediale tra musica, immagini, videogiochi e fumetto che porterà anche alla pubblicazione di un singolo.

Da domani saremo anche noi alla manifestazione per farvi un reseconto puntuale degli allestimenti e degli interventi.

 

Pin It

Cerca