Avatar, in Italia dal 15 gennaio

James Cameron torna nei cinema con la fantascienza e sbanca i botteghini americani. Nel primo weekend in sala, il regista di Terminator e Alien (e di Titanic) incassa con Avatar 73 milioni di dollari negli USA e altri 159 milioni nel resto del mondo, collocandosi al primo posto nella classifica dei film più visti nella settimana di Natale.

La pellicola è ambientata nell’anno 2154 e ha come protagonista Jake Sully, ex-marine paralizzato che accetta di collaborare alla raccolta di un minerale prezioso su Pandora, pianeta simile alla Terra, ma dove gli umani non sono in grado di respirare a causa di un’atmosfera non idonea.

 

Per portare a termine la missione, gli uomini utilizzeranno degli Avatar, corpi ricavati dalla mescolanza tra DNA umano e della razza Na’vi, umanoidi abitanti del pianeta che cercheranno di impedire la distruzione del loro habitat.

Il progetto del film nasce dalla mente di Cameron già nel 1995, quando però i mezzi tecnici non erano adatti per portare a compimento un progetto così ambizioso. La pellicola è infatti costata 400 milioni di dollari ed realizzata completamente in 3D.

In Italia lo vedremo dal 15 gennaio 2010: siamo l’ultimo Paese al mondo nel quale il film verrà distribuito e dove la concorrenza dei cine-panettoni di De Sica e Pieraccioni è impossibile da battere.

Pin It